PER RIVIVERE L'EVENTO

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/4

Traslazione del corpo di Madre Francesca Streitel

CASTEL SANT'ELIA, 10 MAGGIO 1949

Già il 14 marzo 1949 la tomba di Madre Francesca Streitel era stata aperta alla presenza della Superiora Generale M. Melania Eberth e il suo consiglio, di P. Aquilino Reichert, Postulatore della Causa, del Vescovo Giuseppe Gori e di altre autorità locali. Il Papa Pio XII aveva dato infatti l’autorizzazione per il trasferimento dei resti mortali di Madre Francesca dal cimitero locale, situato nei pressi della Basilica di Sant’Elia, alla Cappella delle suore. Pochi giorni dopo, il 10 maggio, solennemente, con la partecipazione della popolazione di Castel Sant’Elia e di molte Suore dell’Addolorata, le “ossa et cineres” di Madre Francesca furono portate processionalmente fino alla Cappella, come mostra la preziosa foto scattata in occasione dell’evento.