finestra testimonianze.jpg
APPROFONDIMENTI02.jpg

Compassione evangelica

Una volta mi trovò un po’ agitata e con voglia di piangere. Ella mi venne vicino tanto affettuosamente, mi consolò con una maniera sua propria: mi disse che la buona volontà non mi mancava, ma dovevo farmi più coraggio e avere più fiducia in Dio. Mi esortò ad ubbidire sempre, tacere umilmente per amore di Dio, mortificarmi e vincermi in modo che le consorelle non si fossero accorte di quello che io soffrivo: così facendo avrei fatto contento il Signore e acquistato molti meriti.

Sr. Maria Luciana Cipriani