finestra testimonianze.jpg
APPROFONDIMENTI02.jpg

Le candele della disobbedienza

Nulla faceva senza ricevere gli ordini della Superiora. Una volta avendo io, senza permesso della Superiora, adornato le candele dell'altare, credendo fare grata sorpresa per la S. Pasqua, la Serva di Dio, saputo che mancava il permesso della Superiora, influì sopra di Essa e ottenne che quegli ornamenti fossero messi nel fuoco.

Sr. Maria Casimira Seelmann