finestra testimonianze.jpg
APPROFONDIMENTI02.jpg

Insegnante paziente

Posso dire che ha avuto moltissima pazienza con me, che ero assai vivace, specialmente nella scuola di francese; sapeva sorvolare alla mia indisciplinatezza e mai mi sgridava, anzi mi prendeva con tutta bontà. Aveva una figura quasi diafana, di persona assorta in un pensiero superiore, benché rispondesse sempre gentilmente al saluto; era sempre uguale a se stessa.

Marta Manoni