PER RIVIVERE L'EVENTO

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/30

Traslazione dell'Urna di Madre Francesca Streitel

CASTEL SANT'ELIA, 12 SETTEMBRE 1992

Il 12 settembre del 1992 i resti mortali della Serva di Dio Madre Francesca Streitel, che erano stati custoditi a partire al 23 agosto del 1990 nella Parrocchia di Castel Sant’Elia per la ristrutturazione della Casa delle suore, tornano nella nuova Cappella della Casa. In questa occasione il Vescovo consacra l’altare e benedice la nuova cappella delle suore dove trova posto l’urna con le spoglie mortali di Madre Francesca. Alla celebrazione solenne, presieduta da Sua Eccellenza Mons. Divo Zadi, Vescovo di Nepi e Civita Castellana, hanno partecipato le autorità civili, militari e religiose con tutta la popolazione di Castel Sant’Elia e moltissime Suore dell’Addolorata delle diverse case filiali in Italia. Erano presenti anche i pronipoti di Madre Francesca, Oskar Streitel, sua moglie Gabriele e la figlia Ulrike.