finestra testimonianze.jpg
APPROFONDIMENTI02.jpg

Si considerava "l'ultima"

Durante la sua dimora a Castel S. Elia mi ha sempre impressionato la sua ritiratezza, la sua umiltà e il suo spirito di preghiera. Quando io portavo alla Casa delle Suore visite di prelati e di persone ragguardevoli, Ella amava sempre nascondersi in modo assai garbato, senza dubbio per sentimento di umiltà. Quando parlava con me aveva sempre un atteggiamento di estrema e sincera umiltà. Si considerava come una Suora qualunque, anzi l'ultima: mai parlava di sé.

P. Crescenzio Munstermann